giovedì 19 agosto 2010

Microfox chiude

Microfox chiude! La mitica bottega dei computer  di via Tessalonica 35 a Roma chiude i battenti. La crisi economica fa sentire il suo peso anche su quelle attività che fino a ieri erano fortemente in crescita. Aprendo il sito di Microfox troverete una finestra pop-up che avvisa dell'imminente chiusura di questo negozio. Era uno dei più forti: prezzi bassi e merce di buona qualità. Molti a Roma e dintorni si sono riforniti di Hard Disk, Computer, schede madri e componenti vari. Il link è questo e svede tutto.Speriamo invece che riprenda il più presto possibile l'attività.
Addio!
AGGIORNAMENTO del 08/11/2010: il sito di Microfox non esiste più!

179 commenti:

Anonimo ha detto...

un negozio in cui a qualsiasi ora ci sono 20-30 min di fila non può chiudere con la scusa della "crisi".
Sicuramente c sono altri motivi.. fiscali.

lux ha detto...

Ops! Spero che non ci siano motivi fiscali ... comunque confermo che la l'attesa era di almeno 20 minuti!

Martinpescatore ha detto...

... e poi i prezzi non mi sembrano "da svendita" ....
Ciao

lux ha detto...

I prezzi di alcune categorie di prodotti sono veramente bassi! Ma per essere una svendita, in effetti, i prezzi non mi paion o eccessivamente bassi!

Anonimo ha detto...

Microfox è circa la quarta volta che fa il "giochetto" di chiudere e riaprire. E' stata una società personale, poi una cooperativa, poi un srl... Sempre con nomi improbabili: Assomagistrati srl, Alleanza giudiziaria srl. E' molto probabile che siano modi per "risparmiare" soldi in tasse e contributi... Sarebbe auspicabile un' inchiesta della guardia di finanza per capire come operano questi signori...

Anonimo ha detto...

Condivido le vostre impressioni.
C'è da non credere che col casino di gente che hanno non arrivino a "fine mese", e comunque non è che abbiano abbassato i prezzi.
Di certo da un anno all'altro a me è capitato di vedere aumentata l'incidenza di "pezzi difettosi"...

lux ha detto...

Ops! Queste cose io non le sapevo!

Anonimo ha detto...

A Roma ormai da anni i prezzi sono ...escluso iva, nel senso che con la concorrenza spietata che si sono fatti, hanno buttato fuori dal mercato quelli che pagavano l'iva ed è rimasto solo chi importa (anche non direttamente) non pagando l'iva, cambiano società in modo che gli eventuali controlli arrivano troppo tardi....o se sono gia arrivati hanno tutto il tempo di svuotare il magazzino prima che la giustizia faccia il suo corso, accetto scommesse che non chiuderà nemmeno un giorno e cambierà solo denominazione!!!

Anonimo ha detto...

è sicuramente così...acquistano senza iva da paesi EU , non la versano in italia, e quindi hanno prezzi ottimi....ovviamente quella sulle vendite se l'intascano ...

Anonimo ha detto...

Notate la data di expire, il dominio è stato rinnovato per soli 6 mesi...era premeditata questa chiusura

Domain: microfox3000.it
Status: ok
Created: 2002-03-06 00:00:00
Last Update: 2010-05-14 12:05:13
Expire Date: 2010-11-03

Registrant
Name: Asso magistrati s.r.l.
Organization: Asso magistrati s.r.l.

Anonimo ha detto...

i prezzi sono fatti considerando che non verseranno l'IVA, cosi come molte attivata sanno che eluderanno o evaderanno, quindi non mi sentirei di dire che l'iva se la intascano, ma semplicemente che in uno stato giungla, quale l'Italia, il mercato butta fuori chi paga regolarmente le tasse e rimane solo chi evade.
anche il prezzo del caffé sotto casa sarebbe più alto ma è gia inclusa nel prezzo la probabile evasione dato che il bar accanto ha gia abbassato i prezzi...
credo che Microfox sia uno di quei negozi apripista che abbia fatto scuola a Roma, cioè a spinto i prezzi li dove i margini sarebbero stati negativi pagando l'IVA ed il resto

Anonimo ha detto...

si dice che la finanza sia passata
si dice che il buco ammonta a 9 milioni di euro (iva e tasse non versate)
si dice che chi li copriva ora non li copra più
tocca vedere se non aprono da un'altra parte :)
un po' come romacc che dopo la varie società fitizzie sono stati beccati ed ora sono regolari, con i prezzi classici di un negozio di roma.
It-point e Microfox hanno potuto fare quei prezzi SOLO non pagando l'iva, il margine sulle grandi quantità è del 3% MAX 5%
non del 15/20% come fanno loro.
Comunque ultimamente i prezzi erano aumentati notevolmente, probabilmente non potevano più prendere dall'estero con i vari giri di fatture e sono stati costretti a prendere regolarmente, puoi fare questo per un certo periodo ma con tutta la gente che lavora li dentro non riesci a mantere un posto cosi' grande se non hai grandi margini
Poi Microfox = Piccola volpe
no comment :)

Anonimo ha detto...

Motivi o non motivi fiscali, GdF, CIA, FBI, ma che Vi frega?Io, che compro dal Nord tramite la mia fidanzata romana de Roma, Vi posso assicurare che i prezzi di M3000, qui, c'è li sognamo di notte.Quando ho letto il ferale banner, mi è venuta una forte ansia, oddio oddio, mi chiude Mcfx!!E' una grave perdita che sarà difficile da colmare.
Addio amici di tante scorribande informatiche.Ora piangerò. :-(

Anonimo ha detto...

A me frega poco però dillo a uno che vende seguendo le regole.....vedi che ti risponde...poi ci lamentiamo della concorrenza sleale dei cinesi...
MF3000 su alcune cose aveva prezzi migliori di esprinet e brevi che sono i più grandi grossisti italiani di informatica. Una volta mi avevano dato un listino di brevi per rivenditori e i prezzi delle cpu e HD erano sensibilmente più alti..conveniva al grossista comprare dal dettagliante

Anonimo ha detto...

Ma avete pensato, voi che avete fatto la fila per acquistare questi giorni dalla Microfox, che la garanzia ve la scordate sui prodotti acquistati? Vale la pena risparmiare due soldi e non avere garanzia sui pezzi? E poi perchè continuare a far incassare denaro a presunti evasori, che hanno benificiato dei nostri soldi (finanziamenti statali,..), licenzieranno decine di persone e che con i soldi incassati chissà quanti ancora "volpate" ai ns. danni faranno? Io preferisco comprare da società che da anni sono in commercio, che quindi offrono sicurezza e professioanlità e che da anni hanno sempre lo stesso nome.

lux ha detto...

Io non farei tutta questa dietrologia!La crisi c'e' e si vede. E poi anche i grandi magazzini fanno prezzi molto bassi.

Anonimo ha detto...

La cosa che mi fà più ridere di tutto ciò che leggo in questo post è come tutti tirino conclusioni o pensano di sapere la verità su ciò che succede dentro un azienda, per di più molto famosa da anni a Roma.Allora sono due le cose: o chi scrive ci lavora e si sta sputtanando da solo oppure state solo riportando ciò che in Italia succede praticamente ovunque, e il che non dovrebbe stupire più di tanto.
Inoltre chiunque tira fuori moralismi su tasse, iva, denominazioni sociali eccetera, è gente che al 99% ci è andata e ha comprato e si è fatta le "ore" di fila!E allora a cosa serve sparare a 0 se tanto poi ne avete usufruito tutti.
Vi siete posti tutti questi problemi quando avete saputo che Fastweb con i Vostri soldi ha fatto il porco del comodo suo in tutto il mondo?Eppure mi sa che nessuno ha disdetto Fastweb per questo motivo.E tutte le altre aziende italiane che chiudono, vanno all'estero, cambiano sedi e società per licenziare e assumere manodopera a basso costo?E allora a che serve perdere tempo a scrivere tutto ciò se poi alla fine è tutto il sistema sbagliato?
Alla fine chi ci rimette è come al solito il lavoratore, e che non credo neanche sia tutelato come quelli delle grandi aziende con cassa integrazione e varie.
Infine, le risate più grandi me le faccio leggendo di improbabili investigatori, finanzieri e hacker vari che sanno di tutto e di più e che si stanno arrovellando per capire il motivo di questa chiusura, ma per favore diciamo semplicemente che si perde un posto dove si faceva la fila peggio che alla Posta, proprio perchè tanti problemi di coscienza non se li è mai posti nessuno,e tutto ciò per risparmiare pochi spicci.
Io dico soltanto: solidarietà a chi tra pochi giorni non avrà più un posto fisso come tanti e tanti altri.Saluti

Anonimo ha detto...

P.s.: date un occhiata anche qui
http://www.2mcomputer.eu/index.asp

Anonimo ha detto...

tutta gente che fino a ieri stava comprando e facendo la fila li a quel negozio tanto sputtanato adesso...a chi parla dei cinesi dico che loro ci sono se sai il motivo nn dovresti nemmeno tirarli in mezzo...se volete i prezzi piu bassi la merce bisognava che ve la regalavano!!!e poi sarete stati i primi contenti di acquistare ai quei costi...a quello che dice che l'hanno fato altre volte questo giochino di chiudere rispondo che se si ricorda bene non ci sono mai stati cartelli o avvisi sul sito o svendite di alcuni prodotti...a quello che dice delle garanzie se ti informi la garanzia ovviamente c'è ancora ed è direttamente con la casa madre del prodotto in questione...dei giochetti fiscali di iva o cose simili chi siete voi per saperlo?? e tanto che fate i finti moralisti che parlate di lavoro in nero o cose illegali..probabilmente casa vostra è stata costruita da operai romeni ovviamente senza contratto con nessuna tutela da parte del datore...
ps: spero che voi non vi ritroverete in mezzo ad una strada come le persone che ci lavoravano..o forse si cosi potrete capire e non sparare cattiverie e ingiurie solo per il gusto di farlo!!! e fate qualcosa di utile!!!

Anonimo ha detto...

Vi parlo da dipendente, è veramente brutto vedere un posto dove hai fatto cadere il tuo sudore sul pavimento per anni e anni sperando di crescere insieme all'attività dove hai risposto tutta la fiducia che hai in corpo. 1 min dopo il cartello di chiusura (dove ancora non erano stati aggiornati i prezzi "da liquidazione") vedersi arrivare gente e telefonate al negozio chiedendo in maniera SPIETATA "Ah allora adesso abbassate i prezzi" mentre noi dovevamo ancora assorbire la "botta" è veramente ma veramente brutto ve lo posso assicurare, ma purtroppo me ne faccio una ragione perchè è così che va il mondo.
Come è stato già detto, presunti investigatori che improvvisano ipotesi non conoscendo NULLA di questo posto sono veramente fastidiosi. L'iva in italia non si paga semplicemente reinvestendo i guadagni, ma è LEGALE!! La finanza, l'ispettorato imps e carabinieri hanno fatto più e più volte controlli senza mai riscontrare nulla di illegale, vi ricordo che microfox sono 10 anni che è sul mercato, se veramente fosse stato come dicevate voi questo posto era chiuso già da moltissimo tempo.
Per motivi di privacy non posso spiegarvi perchè chiude, ma posso dirvi che per il 50% è colpa della crisi, i clienti si sono tanti ma se ogni cliente spende pochissimo, appunto per colpa della crisi, un locale con circa 30 dipendenti e di 1500mq con tutti i costi che comportano non bastano più i 5€ della pendrive a mandare avanti la baracca. I grossi acquisti e i computer hanno avuto un calo mostruoso negli ultimi anni e questo certo non dipende da noi, vi lamentate delle assistenze e dei pezzi rotti, ma voi pensate veramente che noi vendiamo merce difettosa intenzionalmente? Pensate che a noi fa piacere vendere un prodotto difettoso ad un cliente, magari anche gentile e simpatico e vederlo dinuovo il giorno dopo al negozio incazzato come una iena perchè non gli funziona??? E' nostra intenzione rendere felice il cliente, aimè è possibile che ci siano pezzi difettosi, sopratutto per la mole di prodotti che noi gestiamo.
Soddisfare un cliente per non litigarci il giorno dopo (vi ricordo che la faccia ce la mette il venditore al banco) è la nostra filosofia, purtroppo c'è chi lo capisce e chi no...
Tornando al discorso di prima, 50% per colpa della crisi, i guadagni ci sono ancora, ma sono talmente bassi che il gioco non vale più la candela e microfox sta chiudendo adesso liquidando tutto in totale serenità per non arrivare tra sei mesi un anno al fallimento totale e ritrovarci veramente senza neanche un giorno di preavviso in mezzo alla strada e probabilemnte in quel caso anche senza stipendio.
Sputare merda nel piatto dove mangiate non è bello, ci avete dato dei ladri, degli evasori, dei delinquenti e lestofanti però stavate in fila ad acquistare da noi perchè risparmiavate i VOSTRI soldi.

Vi assicuro che per arrivare a rispondere noi stessi e metterci in gioco nel mondo dei commenti su internet significa che siamo arrivati veramente a un punto di saturazione, ci avete insultato per anni senza conoscere NIENTE di questo posto.
Per favore sono graditi i commenti di ogni genere e considerazioni sui prodotti e sul modo in cui vi siete trovati ma evitate di fare gli investigatori improvvisati!
Un ultima cosa che voglio dirvi, un cliente che viene qua e si trova bene DIFFICILMENTE andrà su internet a scrivere che si è trovato bene, mentre invece il cliente che per sua ingenuità a distrutto una scheda madre con il cacciavite andrà sicuramente a scrivere su interent che non gli abbiamo cambiato il prodotto in garanzia e che siamo dei ladri.
Non date per buono tutto quello che leggete dalla gente perchè le cose non stanno così. Rifletteteci.
Sono disposto a rispondere alle vostre domnande.
Saluti

Anonimo ha detto...

Vi parlo da dipendente, è veramente brutto vedere un posto dove hai fatto cadere il tuo sudore sul pavimento per anni e anni sperando di crescere insieme all'attività dove hai risposto tutta la fiducia che hai in corpo. 1 min dopo il cartello di chiusura (dove ancora non erano stati aggiornati i prezzi "da liquidazione") vedersi arrivare gente e telefonate al negozio chiedendo in maniera SPIETATA "Ah allora adesso abbassate i prezzi" mentre noi dovevamo ancora assorbire la "botta" è veramente ma veramente brutto ve lo posso assicurare, ma purtroppo me ne faccio una ragione perché è così che va il mondo.
Come è stato già detto, presunti investigatori che improvvisano ipotesi non conoscendo NULLA di questo posto sono veramente fastidiosi. L'iva in Italia non si paga semplicemente reinvestendo i guadagni, ma è LEGALE!! La finanza, l'ispettorato inps e carabinieri hanno fatto più e più volte controlli senza mai riscontrare nulla di illegale, vi ricordo che microfox sono 10 anni che è sul mercato, se veramente fosse stato come dicevate voi questo posto era chiuso già da moltissimo tempo.
Per motivi di privacy non posso spiegarvi perché chiude, ma posso dirvi che per il 50% è colpa della crisi, i clienti si sono tanti ma se ogni cliente spende pochissimo, appunto per colpa della crisi, un locale con circa 30 dipendenti e di 1500mq con tutti i costi che comportano non bastano più i 5€ della pendrive a mandare avanti la baracca. I grossi acquisti e i computer hanno avuto un calo mostruoso negli ultimi anni e questo certo non dipende da noi, vi lamentate delle assistenze e dei pezzi rotti, ma voi pensate veramente che noi vendiamo merce difettosa intenzionalmente? Pensate che a noi fa piacere vendere un prodotto difettoso ad un cliente, magari anche gentile e simpatico e vederlo di nuovo il giorno dopo al negozio incazzato come una iena perché non gli funziona??? E' nostra intenzione rendere felice il cliente, aimè è possibile che ci siano pezzi difettosi, soprattutto per la mole di prodotti che noi gestiamo.
Soddisfare un cliente per non litigarci il giorno dopo (vi ricordo che la faccia ce la mette il venditore al banco) è la nostra filosofia, purtroppo c'è chi lo capisce e chi no...
Tornando al discorso di prima, 50% per colpa della crisi, i guadagni ci sono ancora, ma sono talmente bassi che il gioco non vale più la candela e microfox sta chiudendo adesso liquidando tutto in totale serenità per non arrivare tra sei mesi un anno al fallimento totale e ritrovarci veramente senza neanche un giorno di preavviso in mezzo alla strada e probabilmente in quel caso anche senza stipendio.
Sputare merda nel piatto dove mangiate non è bello, ci avete dato dei ladri, degli evasori, dei delinquenti e lestofanti però stavate in fila ad acquistare da noi perché risparmiavate i VOSTRI soldi.
Vi assicuro che per arrivare a rispondere noi stessi e metterci in gioco nel mondo dei commenti su internet significa che siamo arrivati veramente a un punto di saturazione, ci avete insultato per anni senza conoscere NIENTE di questo posto.
Per favore sono graditi i commenti di ogni genere e considerazioni sui prodotti e sul modo in cui vi siete trovati ma evitate di fare gli investigatori improvvisati!
Un ultima cosa che voglio dirvi, un cliente che viene qua e si trova bene DIFFICILMENTE andrà su internet a scrivere che si è trovato bene, mentre invece il cliente che per sua ingenuità ha distrutto una scheda madre con il cacciavite andrà sicuramente a scrivere su interent che non gli abbiamo cambiato il prodotto in garanzia e che siamo dei ladri.
Non date per buono tutto quello che leggete dalla gente perché le cose non stanno così. Rifletteteci.
Sono disposto a rispondere alle vostre domande.
Saluti

Anonimo ha detto...

Vi parlo da dipendente, è veramente brutto vedere un posto dove hai fatto cadere il tuo sudore sul pavimento per anni e anni sperando di crescere insieme all'attività dove hai risposto tutta la fiducia che hai in corpo. 1 min dopo il cartello di chiusura (dove ancora non erano stati aggiornati i prezzi "da liquidazione") vedersi arrivare gente e telefonate al negozio chiedendo in maniera SPIETATA "Ah allora adesso abbassate i prezzi" mentre noi dovevamo ancora assorbire la "botta" è veramente ma veramente brutto ve lo posso assicurare, ma purtroppo me ne faccio una ragione perché è così che va il mondo.
Come è stato già detto, presunti investigatori che improvvisano ipotesi non conoscendo NULLA di questo posto sono veramente fastidiosi. L'iva in Italia non si paga semplicemente reinvestendo i guadagni, ma è LEGALE!! La finanza, l'ispettorato inps e carabinieri hanno fatto più e più volte controlli senza mai riscontrare nulla di illegale, vi ricordo che microfox sono 10 anni che è sul mercato, se veramente fosse stato come dicevate voi questo posto era chiuso già da moltissimo tempo.
Per motivi di privacy non posso spiegarvi perché chiude, ma posso dirvi che per il 50% è colpa della crisi, i clienti si sono tanti ma se ogni cliente spende pochissimo, appunto per colpa della crisi, un locale con circa 30 dipendenti e di 1500mq con tutti i costi che comportano non bastano più i 5€ della pendrive a mandare avanti la baracca. I grossi acquisti e i computer hanno avuto un calo mostruoso negli ultimi anni e questo certo non dipende da noi, vi lamentate delle assistenze e dei pezzi rotti, ma voi pensate veramente che noi vendiamo merce difettosa intenzionalmente? Pensate che a noi fa piacere vendere un prodotto difettoso ad un cliente, magari anche gentile e simpatico e vederlo di nuovo il giorno dopo al negozio incazzato come una iena perché non gli funziona??? E' nostra intenzione rendere felice il cliente, aimè è possibile che ci siano pezzi difettosi, soprattutto per la mole di prodotti che noi gestiamo.
Soddisfare un cliente per non litigarci il giorno dopo (vi ricordo che la faccia ce la mette il venditore al banco) è la nostra filosofia, purtroppo c'è chi lo capisce e chi no...

Anonimo ha detto...

Vi parlo da dipendente, è veramente brutto vedere un posto dove hai fatto cadere il tuo sudore sul pavimento per anni e anni sperando di crescere insieme all'attività dove hai risposto tutta la fiducia che hai in corpo. 1 min dopo il cartello di chiusura (dove ancora non erano stati aggiornati i prezzi "da liquidazione") vedersi arrivare gente e telefonate al negozio chiedendo in maniera SPIETATA "Ah allora adesso abbassate i prezzi" mentre noi dovevamo ancora assorbire la "botta" è veramente ma veramente brutto ve lo posso assicurare, ma purtroppo me ne faccio una ragione perché è così che va il mondo.
Come è stato già detto, presunti investigatori che improvvisano ipotesi non conoscendo NULLA di questo posto sono veramente fastidiosi. L'iva in Italia non si paga semplicemente reinvestendo i guadagni, ma è LEGALE!! La finanza, l'ispettorato inps e carabinieri hanno fatto più e più volte controlli senza mai riscontrare nulla di illegale, vi ricordo che microfox sono 10 anni che è sul mercato, se veramente fosse stato come dicevate voi questo posto era chiuso già da moltissimo tempo.

Anonimo ha detto...

Per motivi di privacy non posso spiegarvi perché chiude, ma posso dirvi che per il 50% è colpa della crisi, i clienti si sono tanti ma se ogni cliente spende pochissimo, appunto per colpa della crisi, un locale con circa 30 dipendenti e di 1500mq con tutti i costi che comportano non bastano più i 5€ della pendrive a mandare avanti la baracca. I grossi acquisti e i computer hanno avuto un calo mostruoso negli ultimi anni e questo certo non dipende da noi, vi lamentate delle assistenze e dei pezzi rotti, ma voi pensate veramente che noi vendiamo merce difettosa intenzionalmente? Pensate che a noi fa piacere vendere un prodotto difettoso ad un cliente, magari anche gentile e simpatico e vederlo di nuovo il giorno dopo al negozio incazzato come una iena perché non gli funziona??? E' nostra intenzione rendere felice il cliente, aimè è possibile che ci siano pezzi difettosi, soprattutto per la mole di prodotti che noi gestiamo.
Soddisfare un cliente per non litigarci il giorno dopo (vi ricordo che la faccia ce la mette il venditore al banco) è la nostra filosofia, purtroppo c'è chi lo capisce e chi no...
Tornando al discorso di prima, 50% per colpa della crisi, i guadagni ci sono ancora, ma sono talmente bassi che il gioco non vale più la candela e microfox sta chiudendo adesso liquidando tutto in totale serenità per non arrivare tra sei mesi un anno al fallimento totale e ritrovarci veramente senza neanche un giorno di preavviso in mezzo alla strada e probabilmente in quel caso anche senza stipendio.

Anonimo ha detto...

Sputare merda nel piatto dove mangiate non è bello, ci avete dato dei ladri, degli evasori, dei delinquenti e lestofanti però stavate in fila ad acquistare da noi perché risparmiavate i VOSTRI soldi.
Vi assicuro che per arrivare a rispondere noi stessi e metterci in gioco nel mondo dei commenti su internet significa che siamo arrivati veramente a un punto di saturazione, ci avete insultato per anni senza conoscere NIENTE di questo posto.
Per favore sono graditi i commenti di ogni genere e considerazioni sui prodotti e sul modo in cui vi siete trovati ma evitate di fare gli investigatori improvvisati!
Un ultima cosa che voglio dirvi, un cliente che viene qua e si trova bene DIFFICILMENTE andrà su internet a scrivere che si è trovato bene, mentre invece il cliente che per sua ingenuità ha distrutto una scheda madre con il cacciavite andrà sicuramente a scrivere su interent che non gli abbiamo cambiato il prodotto in garanzia e che siamo dei ladri.
Non date per buono tutto quello che leggete dalla gente perché le cose non stanno così. Rifletteteci.
Sono disposto a rispondere alle vostre domande.
Saluti

Anonimo ha detto...

Mi scuso se il messaggio è stato pubblicato più volte ma cè stato un errore nel caricamento

lux ha detto...

Caro dipendente, sulla crisi economica ho dedicato un blog apposito (italianconnection.blogspot.com).
Il mercato dei beni materiali è regolato dal costo della manodopera.
Non so se la situazione vostra è identica a quella postata nel commento precedente con il seguente riferimento http://www.2mcomputer.eu/index.asp
Ma cosa si puo' fare per evitare che la forbice tra poveri e ricchi si allarghi maggiormente? Io non lo so! Fare protezionismo? Chiudere le frontiere ai lavoratori stranieri? Il mercato lo regola chi compra, è cosi'!

Anonimo ha detto...

Sono veramente dispiaciuto della chiusura di Microfox3000... Non ci sono mai stato (o forse si quando avevo 10 anni... ora ne ho 15) ma mi avrebbe fatto molto piacere... anche perchè ci dovevo acquistare i componenti di un pc (tutti) per assemblarlo.

Ora che i pezzi sono praticamente spariti (quelli migliori certamente) non avrò più modo di portare a termine il mio acquisto

spero in un miracolo

Anonimo ha detto...

Io ci sono stato più volte da Microfox e mi dispiace tantissimo proprio per quei lavoratori che, anche avendoci buttato sangue, si ritroveranno sicuramente in una condizione disagiata.
Anche io ho avuto i miei problemi e con qualche dipendente un po' scontroso ma in linea di massima mi sono sempre trovato bene.
Spero che in qualche modo la situazione generale si risollevi...

Anonimo ha detto...

Ieri pomeriggio sono andato da Microfox, mi sono trovato davanti 50 persone che aspettavano il proprio turno. Alla faccia della crisi economica ...

Anonimo ha detto...

i cosiddetti sciacalli

Anonimo ha detto...

Ci sono andato svariate volte da MF3000. Mi sono sempre trovato bene ed ho risparmiato parecchi soldini. Non pochi spicci come qualcuno sostiene. Ho visto parecchi bravi ragazzi che ci hanno lavorato fino ad oggi, ed il mio dispiacere più grande è per loro.
In bocca al lupo a tutti loro.
MF fatto concorrenza, non mi importa come, io da consumatore non devo fare gli accertamenti IVA.
La mia azienda sta sull'orlo del fallimento, ed ancora non ho preso la paga di luglio (dopo molti ritardi nei mesi precedenti). Ecco, io sono uno di quelli che da MF3000 non ci può più andare. Ce ne stanno tanti in giro nelle mie condizioni. Ve lo assicuro.
Io prima spendevo mediamente 1000 euro l'anno per informatica e connessi (aggiornamento, mantenimento ed eventuali macchine nuove che si sono susseguite nel tempo).
Il prossimo step (I7) non lo posso neppure pensare...

Anonimo ha detto...

Se foste del mestiere sapreste che in Italia non esiste azienda che posso andare avanti nella piena legalità, NESSUNA. Ergo Microfox sicuramente ha più di uno scheletro nell'armadio e non credo sia la Finanza a farlo chiudere; ma non credo nemmeno che sia la Crisi. Una crisi di 12 mesi non può mandare all'aria una realtà grande e strutturata come Microfox e se lo fà la colpa è degli Amministratori dell'Azienda e non certo della Crisi.Mi dispiace per i soliti sfigati commessi di turno ma se la dovrebbero prendere con i propri datori di lavoro e non con chi commenta qua. E vedrete se tra un paio di mesi non risorgerà un ''nuovo'' Microfox...

Anonimo ha detto...

Tranquilli, chiudono nominalmente. Tra qualche tempo li ritroviamo li, con meno dipendenti, altri prezzi e altro nome :)

Anonimo ha detto...

Cari "veggenti"!Vedrete che errore che fate questa volta!A buon intenditor...

lux ha detto...

Credo che tra non molto sapremo se ciò che leggo nei commenti sia vero o falso.

Anonimo ha detto...

Nessuno ha pensato che se veramente fosse la crisi sarebbe bastato alzare i prezzi? A Roma ormai erano gli unici rimasti con i prezzi tanto bassi, che anche se avessero alzato un 10-15% sarebbero comunque rimasti "i più bassi di Roma", come recitava lo slogan sui volantini

Anonimo ha detto...

Ma si, la crisi è solamente una ghiotta opportunità di ristrutturazione della società. Come moltre altre aziende in italia (e nel mondo) viene usata per giustificare i licenziamenti dei pesi morti.
Riapriranno tenendo quei 3-4 dipendi validi e gli altri a casa. Non mi sembra ci sia nulla di insolito. Pure legge del mercato.

lux ha detto...

In periodo di crisi ci si arroga il diritto di poter far tutto ... e la legge lo permette. I gruppi finanziari sono stati aiutati dai governi caricandone le spese sull'attuale e future generazioni. Adesso è chiaro cosa vuol dire "pagare la crisi"?

Anonimo ha detto...

scusatemi non ho capito bene ma il negozio è chiuso da che giorno?

lux ha detto...

Ancora non è chiuso, almeno così pare se vedi la pagina on line.

Anonimo ha detto...

come già è stato detto alcuni dipendenti erano un po' scontrosi. I prezzi erano bassi perchè proponeva e propone merce mediocre..non hanno mai avuto le ultime novità. Inoltre .. la svendita dove è????..quelli non sono prezzi da svendita..e allora ci prendono in giro....

Anonimo ha detto...

Si, in effetti il listino non è mai stato molto ampio. Molti dei prodotti che avevano in vendita erano di livello dozzinale (a parte le solite marche note obbligate, tipo per i processori o alcune schede video).
La cosa positiva erano le grandi quantità a disposizione. Se dovevi assemblare un pc con componenti mediocri e a basso costo era un posto ottimo. Chiaramente tutti sappiano che se occorreva qualcos'altro di più ricercato e particolare non si andava certo da loro a Roma.

Anonimo ha detto...

Mi è dispiacuto che Microfox3000 ha chiuso..personalmente non ho mai avuto grossi problemi fino a 3 settimane fa.
Dove voi mi avete venduto un prodotto rotto per la società con cui lavoro..un dipendente molto saccente mi ha liquidato dicendo che la zona riservata ai ''rivenditori'' era oramai una società chiusa. Cioè 2 giorni prima eravate aperti,poi avete chiuso..e intanto m'avete fatto la sola.
Gia perchè la parte riservata ai rivenditori era una società,quella per i clienti un altra..questo ovviamente per evadere più tasse.
Fra l'altro al simpatico ''commesso'' (spero che mi stai leggendo) che mi ha trattato in quel modo è stato fortunato che non si trattava di soldi miei,perchè ti avrei messo le mani in faccia.

Anonimo ha detto...

Personalmente non penso proprio che questa chiusura sia causata dalla fantomatica crisi...vedo ovunque gente con Iphone e Mac...
Comunque mi dispiace per i dipendenti che perderanno il posto di lavoro.
La risposta del dipendente Microfox è molto eloquente. Hai assolutamente ragione a dire quello che dici.
Spero tu possa trovare in breve un altro lavoro!
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

AH bene, di questa cosa della "doppia" società non ne ero a conoscenza. Bella scorretteza che ti hanno fatto....brutta, brutta figura.

lux ha detto...

La crisi c'è ed è reale, ma non sono solo le assicurazioni automobilistiche ad approfittarne. E' un gran macello!

Anonimo ha detto...

Vorrei rispondere al dipendente Microfox che riscuote tutta la mia solidarietà come lavoratore ma che dato il ruolo che ricopre, poco o nulla ne sa e dimostra di saperne sulla struttura societaria per cui lavorava. Sono nel mondo dell'informatica da 2 decenni e so di cosa parlo e credetemi ne ho visti di grossisti aprire e chiudere in questa maniera. Ma torniamo a noi anzi a loro.... La crisi.... 30 dipendenti ... ma da quando c'è la crisi ? diciamo 3 anni? Bene... i signori Microfox si sono allargati e adibito i nuovi locali pensate... l'anno scorso..Cambiare ragione sociale a raffica ( Legali, Magistrati complimenti per la beffa )fare il gioco dell'IVA due o tre volte e così via. Per i prezzi bassi che poi bassi non sono mai stati...loro hanno solamente venduto al publico a prezzi quasi da grossista,riempiendo le cassette della posta coi loro volantini pubblicitarie e sputtanato il mercato. Tutto qui . I grosssisti di Roma hanno prezzi inferiori ma non accessibili ai non istallatori. State tranquilli ragazzi, riapriranno altrove tra meno di 6 mesi altro nome e prestanome e altri ragazzi al banco

Anonimo ha detto...

Mi dispiace molto che microfox chiude, per me che abito a Ostia Lido era un posto vicino dove comprare a buon prezzo, praticamente i miei ultimi tre pc li ho assemblati con materiale preso da loro e MI SONO SEMPRE TROVATO BENE!
certo che la storia della crisi non convince del tutto... temo ma d'altro canto spero, che riapra sotto altro nome ridimensionandosi , speriamo solo che tenga i prezzi che ha sempre avuto, riguardo alla mediocrità dei prodotti non sono d'accordo, certo se il cliente è il tipo che spende 3000 euro per un pc assemblato la scelta non era una gran che , io sono sempre stato più che soddisfatto. Ciao Microfox e a presto...

Anonimo ha detto...

Ciao, sono sempre il dipendende del "primo sfogo"

rispondo un pò per volta,

"Alla faccia della crisi, 50 persone in fila"
abbiamo liquidato i prezzi che già erano bassi, alcuni tantissimo, alcuni pochissimo, ma sempre scontati, ve lo assicuro.
(inutile guardare adesso perchè è rimasta solo minuteria e merce che si vende poco, è un mese e più che sono liquidati i prezzi.

Stavolta non risorgerà nessun altra microfox, vi assicuro che è la verita, credetemi.

"è vera la crisi?"
Quel posto doveva crescere, in maniera esponenziale, questa era l'idea.
Mettetevi nei panni di un imprenditore con numerosi anni impiegati in questa "idea"
veder calare i fatturati di anno in anno, porta a pensare che probabilmente invece di andare avanti si sta andando indietro?
Io penso che nei suoi panni avrei detto: "beh, cazzo! Fammi pensare bene, è il caso di continuare così??"
Le conseguenza quali erano? Ridimensionarsi in uno spazio più piccolo? Tagliare numerose "teste"?? Aumentare i prezzi? Con quali certezze di ripresa? E in quanto tempo?
Non sono valutazioni facili ve lo posso assicurare.
Chiudere società per evadere l'iva è una legenda che gira solo su internet.
Non è, nè lo scarso servizio di assistenza, nè i prodotti scadenti.
Per noi che siamo del campo è molto facile reperire informazioni sulle disponibilità, sui prezzi, sulla qualità dei prodotti e delle assistenze degli altri negozi "simili" a microfox nell'ambito romano,
semplicemente per esperienze personali e/o tramite i nostri clienti vi dico ciò, le voci girano e anche parecchio è appurato!
In quanto a disponibilità non eravamo secondi a nessuno,
In quanto a qualità dei prodotti eravamo perfettamente allineati a gli altri negozi
In quanto ad assistenze non mi pronuncio perchè non ho informazioni riguardo la concorrenza, quindi non posso giudicare.

"Se dovevi assemblare un pc con componenti mediocri e a basso costo era un posto ottimo."
Critica sensata, è stato sempre quello che ho ricriminato anche io lavorando li, non avevamo il "pezzo all'ultimo grido"
però è vero anche che non c'era richiesta e alla fine un negozio si allinea alla richiesta che ha dal pubblico,
sarebbe bello soddisfare tutti ma non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca!
Vendere una scheda video da 400€ era diventata un impresa assai ardua ultimamente!! E non per colpa nostra!
Eccoci ricollegati al discorso crisi.
Due anni fa si vendevano 100 pc al mese, ora se ne vendono si e no 20.
L'avvento dei netbook a 200€ è stato devastante,
sapete anche voi che il ricarico nel mondo dell'informatica è BASSISSIMO, sul pc ci sono 40€ di assemblaggio, quindi "manodopera", vi assicuro salvano la vita!

Non posso e non voglio dirvi in che rapporto sono con la fantomatica "dirigenza"
Conosco perfettamente la struttura della società e SOPRATUTTO conosco le persone con cui ho lavorato per 69120 ore circa.
Non posso darvi certezze lo so, ma vi sto dicendo tutta la verità.

Anonimo ha detto...

Mi stavo dimenticando
non c'è ancora una stima precisa di quando chiuderà, è tutto in base alla disponibilità della merce, cmq presumo fino a fine settembre. La settimana passata è calata drasticamente la clientela, presumo sia ancora peggio questa.
Se volete fare un salto vi devo avvisare che il sito rispecchia ancora le effettive disponibilità e prezzi, le quantità 1 o 2 non saranno una certezza ma per il resto si. I clienti stanno calando ed anche il personale di conseguenza quindi potrebbero verificarsi piccolissimi ingorghi, niente rispetto a quello che siete abituati con la mole normale di clienti, quindi tranquilli ;)

un grande abbraccio a tutti

lux ha detto...

Al peggio non c'è mai fine. Ha ragione il dipendente che sa molte più cose di chi vede la storia dall'interno. Il risultato della crisi economica è evidente a tutti. Per andare avanti si dovrebbe lavorare come cinesi, questa è la nuova regola. La manodopera si sposta come la merce e va dove costa meno. La crisi c'è, ed è strutturale. Non è una crisi passegera, ciclica. Si, pare che sia proprio così.

Anonimo ha detto...

Non si può fare un analisi che abbia un minimo di logica addossando la colpa alla crisi, bisogna prendere in considerazione il mercato, le sue mutazioni, il fatto che la sola rivendita ha senso solo se fatta in grandissime quantità e comunque lottando con catene ben più strutturate etc etc... La crisi sulla chiusura di Microfox ha avuto un peso come hanno peso le flautolenze delle vacche sull'inquinamento mondiale. Almeno secondo me.

Anonimo ha detto...

Ma come! 6 mesi fà più meno hanno rinnovato tutto il locale e ora ? Mi dispiace tantissimo erano dei prezzi imbattibili su molti prodotti riuscire ad assemblare un pc a 300 € solo da Micorofx lo potevi fare...Speriamo che riapre come dite!!

Anonimo ha detto...

Bè informatevi meglio. www.prokoo.it mi sono trovato molto meglio di microfox che mmi ha sempre dato una brutta impressione, come di vendita di materiale usato o vecchio. Come quella quantità enorme di cartucce per stampanti dentro al cesto all'entrata.....ma dai, pure emilio era meglio.
Comunque andate su prokoo che co 200 euro ve fate un computer ottimo (per ufficio ovvio), ma hanno veramente tutto e lavorano una cifra.
Non ci credo che è colpa della crisi. Per la tecnologia non c'è mai crisi.
PS scusate il cinismo ma la cosa grave è piu che altro per i dipendenti che hanno perso il lavoro. Sti c..... de microfox !

Anonimo ha detto...

Non diciamo cazzate, i prezzi di Microfox erano imbattibili e la qualità era quella imposta dalle case produttrici e non era certo colpa di Microfox se la roba fa schifo (come se poi in altri campi fosse meglio la situazione). Probabilmete il fatto che avesse i prezzi più bassi è stato anche la sua rovina. Ma ATTUALMENTE non esiste negozio online o fisico che abbia prezzi simili, c'è poco da obbiettare.

Anonimo ha detto...

Cmq non è vero che Microfox aveva i prezzi più bassi di Roma, faccio un nome Emilio, dove puoi anche vendere il tuo pc vecchio e comprarti i componenti per assemblare uno nuovo, ed a ciò aggiungo anche che la garanzie del venditore non può durare una settimana come fanno loro.
Infine già altre volte la piccola volpe ha chiuso e riaperto creando società fittizie intestate a teste di legno.

Anonimo ha detto...

Infatti avere una settimana di garanzia è scandaloso puoi anche risparmiare 20 euro oggi è il post vendita che conta un saluto a tutti ciao

Anonimo ha detto...

Non diciamo cretinate, per cortesia.
I prezzi delle volpe erano si bassi, ma la maggior parte della componentistica era dozzinale. Diciamo che era un grosso discount informatico, prezzi bassi per prodotti scarsi. Andatevi a vedere le marche della maggior parte dei prodotti. Trust, tp-link, oem vari etc. La dove c'erano marche blasonate (intel, asus, gigabyte, western digital etc) i prezzi erano piu' o meno allineati al resto del mondo, lo sanno tutti.

Anonimo ha detto...

Microfox deve bruciare con tutti i suoi proprietari dentro...... Che facevano impicci era noto a tutti..... Ma adesso, il proprietario ha la cittadinanza a S.Marino.. Vi immaginate il perche'? 50% colpa della crisi? Vi dico io che succede... Piu' e piu' denunce alla camera del lavoro da parte di ex dipendenti (Non vi sto ad elencare il trattamento ricevuto da alcuni durante il loro periodo lavorativo da microzoz)Inoltre, e piu' conveniente chiudere un qualcosa di totalmente sputtanato, per poi riaprire altrove con altro nome, che cercare di ripulirsi un po'..No? Da exdipendente e da excliente, mi auguro vivamente che prenda un colpo ad i proprietari, in modo che debbano spendere in medicine tutti i soldi che ci hanno e che vi hanno rubato con false buste paga e con merce scadente.... Microfox chiude.. Allora un Dio esiste^^

Anonimo ha detto...

In effetti bisognerebbe tenere d'occhio i loro movimenti e capire dove e con che nome riapriranno in modo da poter subito verificare se la volpe ha perso il pelo ma non il vizio. Almeno li si tana subito. Fatevi sentire se doveste venire a conoscenza di qualche cosa riguardo la riapertura!

Anonimo ha detto...

Microfox chiude???

Mi viene solo da ridere al riguardo.

Non ci credo neanche un po che gli introiti del negozio erano solo marginali. 30 min. di fila e TUTTI andavano solo a comprare pen drive?? Andiamo chi volete fregare??

Ah si!! è vero!!! avete fregato noi per tantissimi anni!!!

Sono venuto ad acquistare da voi? certo!! Ma alla terza sola avete perso un cliente e avete guadagnato una valanga di pubblicità negativa.

Ora mi dispiace per quei poveri ragazzi che stavano dietro al bancone a fare un lavoro per nulla gratificante che a breve forse perderanno. Ma sinceramente sono CONTENTO che FINALMENTE chiuda un negozio così poco professionale nei confronti dei clienti.

Di ladri in Italia ne abbiamo già abbastanza. Almeno non fregateci sull'unico mercato dove i prezzi sono reperibili in maniera praticamente uniforme per ogni area del globo.

Anonimo ha detto...

Microfox riaprirà a Gennaio 2011, casualmente in concomitanza con l'avvento dei nuovi incentivi alle imprese del comune di Roma. Date retta a uno scemo.

lux ha detto...

Se Microfox non chiude non potrà riaprire. Ma a che servono gli incentivi? A fare prezzi ancora più bassi?

Anonimo ha detto...

Gli incentivi verranno erogati in forma di sgravi e agevolazioni fiscali.
I prezi per i consumatori saranno sempre gli stessi, ci guadagna solo l'esercente.
I polli continueranno ad essere spennati,

lux ha detto...

Quindi, gira e rigira, impiegati e contribuenti alimentano l'esercente. Ottimo!

Anonimo ha detto...

microfox chiude....ma tanto io ho scoperto che proprio vicino a microfox ha appena aperto un nuovo negozio di computer si chiama "TERAHERTZ"

Anonimo ha detto...

anche io ne ho sentito parlare,un mio amico che ci è stato mi ha lasciato il link del sito www.terahertzpc.it

Anonimo ha detto...

Abbiamo scoperto l'arcano, microzoz chiude perche'i vari soci a deliquere della societa' hanno litigato....Nel senso che il ciccione, anzi il ciccione e il bambino, si sono voluti togliee dai coglioni chi sapeva troppo o tutto quello che nn bisognava sapere.... E cmq i controlli in microzoz da parte delle istituzioni ci sono stata e' vero, ma nn e' vero che nn sono state trovate irregolarita'...ANZI Oltre alle irregolarita c'erano pure i soldini passati agli ispettori sotto banco (sono stato presente alla consegna).. Quindi diciamo poche stupidate per favore.... Microzoz emetteva false buste paga ad i suoi dipendenti... E nn voglio aggiungere altro...

Anonimo ha detto...

Se TERAHERTZ è un negozio interessante io sono Napoleone!

€ 7.20 per un cavo Lan da 2 mt
€ 46,68 per 2GB di ram DDR2
€ 69,48 per un E5400 Intel

Non continuo per non infierire!

Se Microfox non riapre arriveranno tempi cupi x noi!!!

Anonimo ha detto...

''...ma nn e' vero che nn sono state trovate irregolarita'...ANZI Oltre alle irregolarita c'erano pure i soldini passati agli ispettori sotto banco (sono stato presente alla consegna)..''

Cosa che succede almeno nel 80% delle aziende italiane!

Anonimo ha detto...

io sinceramente ho sempre comprato tutto da Microfox, ma per scoprire poi che i prodotti erano tra i piu' scarsi in giro ma sopratutto il personale si e' dimostrato sempre poco disponibile. lavoro "al banco" anch'io e tutte le volte che mi capita di essere dall'altra parte come cliente cerco sempre di essere piu' tranquillo e cordiale possibile proprio perche' lo so' quanto puo' essere ignorante la gente, ma da micofox anche con il piu' grande dei sorrisi mi e' stato sempre risposto con frasi tipo "se non c'e' scritto sulla scatola allora non lo so'" oppure "non possiamo dare / non siamo autorizzati a dare questo genere di informazioni" purtroppo un comportamento low cost come i prezzi del negozio, veramente poco professionale... in finale tutte le volte dopo che mi sono fatto minimo mezz'ora di fila, a volte piu' di un'ora , una volta che arrivava il mio turno, sempre per cercare di capire se il prodotto che stavo acquistando fosse quello giusto mi sono ritrovato a chiedere ( a uno che sicuramente e' 1000 volte piu' genietto del computer di me) ogni sorta di stupida informazione da principiante per ricevere SEMPRE la stessa "se non c'e' scritto sulla scatola..." non mi manchera' di certo il rapporto creatosi con il personale ne' le file estenuanti, pero' sinceramente quando ho visto che chiudeva per un po' mi sono sentito sperso...

Anonimo ha detto...

Comunque la crisi ha fatto altre vittime e feriti illustri, ad esempio It-point ha chiuso il punto vendita di via Boccea, e quello di via Gasperina (quest'ultimo in ristrutturazione permanente da mesi). Altri negozi minori faticano nel rinnovare le scorte (ad esmpio propongo ancora hd da 160 Gb su assmblati base, ecc.)

Anonimo ha detto...

Ma che vuol dire come l'80% delle aziende italiane? Ma allora se l'80% della gente se fa gli spinelli te li fai pure te? Ma che cazzo vuol dire? Ma vai a diavolo te e l'80% della gente disonesta come te..........

Anonimo ha detto...

ERN: io ne ho trovato n altro che ha dei prezzi buoni..il punto e kè lontano!mo ordino na cosa e poi ve faccio sapè. ah il sito: http://www.computer-discounted.it

lux ha detto...

http://www.computer-discounted.it vende solo su Internet!!! Io voglio un negozio. Se chiude it-point di via Gasperina (sulla Tuscolana vicino a Ciampino) sono rovinato :(
it-point di Via Boccea ha già chiuso!

Anonimo ha detto...

Da microfox bisognava andare avendo una minima conoscenza e sapendo quali prodotti si volessero acquistare; gli addetti vendita erano spesso impreparati,sicuramente si risparmiava e molto, io sono sempre andato sapendo cosa prendere senza chiedere nulla ai commessi,troppo spesso incapaci di rispondere a una semplice domanda.

Anonimo ha detto...

Vi prego correte a vedere il sito microfox finchè dura. Scoprirete che Microfox ha chiuso perchè

"a Montesacro e a Centocelle ci sono pini piantati letteralmente in mezzo alla strada"

E' solo uno dei tanti deliri!!!!Ma chi sono il ciccione e il bambino?

Anonimo ha detto...

e se fosse stato costretto a chiudere proprio per i suoi prezzi bassi? un negozio come microfox può dare fastidio ai concorrenti... mi fermo qui.

Anonimo ha detto...

''e se fosse stato costretto a chiudere proprio per i suoi prezzi bassi? un negozio come microfox può dare fastidio ai concorrenti... mi fermo qui.''

Ecco fermati che stai per dire una gran cazzata sicuramente!!!

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti. so che è un po' off-topic ma qualcuno potrebbe dirmi qual è l'indirizzo del famoso negozio di "Emilio"?
Grazie comunque.

Anonimo ha detto...

www.microfox3000.com

Anonimo ha detto...

Incetivi statali???
Certo uno chiude a novembre, saltando così tutto il periodo di natale che è il più redditizio in assoluto per questo genere di mercato e riapre a gennaio grazie agli incentivi statali?????

Certo che ne avete di fantasia, ma veramente tanta!

Ozzy ha detto...

Emilio è Mac2023, lo trovi facilmente su google. Cmq non credere che sia poi convenientissimo, anche perchè non ha un listino prezzi ufficiale e tendono a "improvvisare" in base al cliente.

Riguardo i 50 punti di Microfox sulla loro chiusura, è semplicemente un delirio!

Anonimo ha detto...

ah ah ma chi è il ritardato che ha scritto quelle cose???

Anonimo ha detto...

Mi spiace per i dipendenti, alcuni di loro erano li da diversi anni. Anche se non credo che ricevessero stipendi eclatanti, non si può che dedurne che quantomeno erano pagati, diversamente avremmo visto un turnover molto maggiore. E' anche da capire, però, che molta gente semplicemente non riesce a trovare altro lavoro senza prendersi un rischio pazzesco di non riuscire a pagare anche le bollette. Non si tratta di fannulloni, ma di gente con veri problemi finanziari.
Solidarizzo anche con l'imprenditore, ci sono molte magagne in Italia, ma una cosa deve essere assolutamente chiara: non si può scaricare mai sui dipendenti il rischio d'impresa! Il dipendente non ha voce in capitolo, non comanda niente e non decide niente, semplicemente ubbidisce e collabora. Quindi non è "imprenditore" chi scarica i problemi di sistema, i problemi d'impresa ed il RISCHIO d'impresa su di loro. Non accettate che vi si propini il contrario...e già che ci siete..andate all'Inps a vedere come sta il versamento dei vostri contributi...
Peccato per M3k, i suoi prezzi erano buoni ed il trattamento in fondo non era dei peggiori.

Anonimo ha detto...

Salve a tutti. Ho letto la discussione e voglio dire la mia, in quanto anche io sono stato un dipendente (per quel poco che ho resistito) di Microfox.
La loro chiusura e' TARDIVA.
Quella era una realta' che non poteva ingrandirsi, perche' troppe erano le magagne che c'erano dietro.
Il fatto stesso di cambiare ragione sociale periodicamente, con nomi altisonanti al solo scopo di tenere lontati occhi indiscreti (si e' passati da PC Regione Lazio ad Alleanza Giudiziaria, passando per Legali Riuniti....) dovrebbe far capire molte cose.
Poi, qualcuno si e' lamentato e sono scattati i controlli, e qualche pezzo grosso e' finito agli arresti....
L' orario di lavoro era da schiavitu': dal lunedi al sabato dalle 10 alle 20.30, per un totale di 60 ore settimanali!!!Contratto a progetto, 900 euro al mese di cui la meta' pagata in nero, niente TFR ne' 13-esime ovviamente.
Al dipendente (che molto probabilmente conosco) che ha gia' postato qui e che comunica di aver lavorato li' per 69120 ore circa, vorrei far notare che un monte ore del genere dovrebbe permettere a un lavoratore dipendente medio, che lavora 8 ore al giorno 5 giorni a settimana, di aver maturato 35 anni di anzianita' e quindi la pensione.... ora invece cosa ti resta? nemmeno la liquidazione (a meno di regalie del capo dell' ultim'ora, ma quella NON sarebbe la liquidazione).
Mi spiace ma hai investito in qualcosa di profondamente sbagliato.
Mi spiace molto per i ragazzi che ci lavoravano in condizioni da terzo mondo (e per alcuni era pure scattata la sindrome di Stoccolma....) ma e' un bene per la societa' tutta e anche per loro che quel posto abbia definitivamente (speriamo!) chiuso i battenti, sperando che possano trovare presto altre sistemazioni.
Era sul sudore di quei ragazzi che nascevano le ricchezze dei capi e il risparmio forzoso dei clienti, ed e' giusto che questo scempio sia terminato definitivamente.
p.s.:i 50 punti del sito sono un delirio puro: certe cose prese a se' stante sono anche condivisibili ma non sono certo il motivo per cui hanno chiuso il negozio....

Anonimo ha detto...

per chi non lo sapesse...microfox ha iniziato la sua "attività" acquistando pc usati dismessi da enti, rigenerandoli e rivendendoli al pubblico a prezzi abbastanza contenuti. Guadagno: 99%
Chi c'era dietro questo?
Aldo Valentini (banda della Magliana)...
a voi le conclusioni......
Adesso "chiude" per non pagare una mega-multa dell'agenzia delle entrate....

Anonimo ha detto...

rispondo a lla persona che ha citato IT-POINT:

it-point, alias Turret Italia srl, ERA una società facente capo a Mokbel.
L'amministratore è in galera da febbraio insieme ad altre 25 persone per aver riciclato 2,2 MLD di euro!!!!!
ricordate lo scandalo Fastweb???

Guardate anche questo link che spiega alcune cose:
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-13469.htm

lux ha detto...

Accidenti che storiacce! Ma le persone che lavoravano in queste aziende cosa faranno? E le loro famiglie? Triste vicenda!

Anonimo ha detto...

Per LUX:

caro Lux...per le persone che lavoravano da microfox la storia è tristissima...di circa 25 persone quasi tutti vivono a casa con i loro genitori...ma c'è gente che oltre 40 anni che adesso si deve arrangiare, con moglie, figli e magari un mutuo sulle spalle da pagare.
Io sono un rivenditore di materiale informatico di Roma ed ho piu' volte acquistato (per forza di cose) da microfox per circa 20.000 euro all'anno...gli ultimi giorni mi sono visto letteralmente sbattere la porta in faccia dagli ultimi superstiti che ancora lavoravano in quel lager. Bel ringraziamento! ma come si dice: tale padre...tale figlio

Caterpillar ha detto...

Vabbè ok, mettiamo pure che it-point e microfox fossero di alcuni della banda della magliana, ora mi date le fonti?

Anonimo ha detto...

Parlo da ex-dipendente It-point.... leggo l'ultimi post che riguardano Mokbel...Focarelli..e tanti altri..bè volet sapere la verita?è proprio cosi erano legati alla faccenda fastweb e telecom successa a febbraio.Per quanto riguarda microfox3000..mi dispiace molto per i dipendenti che hanno perso il lavoro come me , dopo anni e anni di sudore buttato, ma posso dire che microfox3000 era un altro di questi che si fanno la ricotta in casa.ASSO MAGISTRATI..ALLEANZA GIUDIZIARIA...ma a chi la volete raccontare?microfox non evadeva??su questo non ci piove assolutamente.MICROFOX faceva i suoi bei impicci come li fanno tutti non calcolando che ormai non è piu il momento per farli, oppure chi copriva tutta la situazione a dato uno stop.c'è chi dici che i soci hanno litigato...fino al 15 di agosto era tutto apposto...dopo 2 giorni hanno deciso di chiudere..controllo GDF?9 milioni di multa?lo sanno solo loro...e non mettessero i 50 punti di perchè hanno chiuso,facendo i GURU di come va il mondo facendo pensare che la loro azienda fosse la più pulita al mondo.Il mercato informatico a roma è questo e sono molti di meno..3-4 al massimo..misterpc..infomaticag...romacc.....ma la vera verità è che ormai il tutto sta andando a morire

Anonimo ha detto...

Ragazzi..ormai da chi dobbiamo andare a comprare?it-point di tiburtina è ancora aperto ma a prezzi proibitivi...syspack a nomentana uguale..prezzi alti ma ha di tutto..romacc di balduina questo periodo invece di aumentare prodotti a poco e niente in magazzino..mistepc sempra a nomenta mi sta antipatico..informaticag di numidio quadrato prezzi ottimi ma per me un pò fuori porta in quanto stavo vicino a microfox..da chi annamo?

lux ha detto...

It-point di via Gasperina non ha proprio tutto ma c'è ancora. Mi sa che anche questo settore è in crisi! La gente preferisce prendere il PC già assemblato nei grandi magazzini. Eravamo abituati troppo bene con i negozianti che facevano i grandi impicci. Ecco, questa è la crisi. Non è la fine ma solo l'inizio. La fine è quando i cinesi apriranno negozi per computer: dal produttore al consumatore.

Anonimo ha detto...

"è vera la crisi?"
Quel posto doveva crescere, in maniera esponenziale, questa era l'idea.
Mettetevi nei panni di un imprenditore con numerosi anni impiegati in questa "idea"
veder calare i fatturati di anno in anno, porta a pensare che probabilmente invece di andare avanti si sta andando indietro?
Io penso che nei suoi panni avrei detto: "beh, cazzo! Fammi pensare bene, è il caso di continuare così??"
Le conseguenza quali erano? Ridimensionarsi in uno spazio più piccolo? Tagliare numerose "teste"?? Aumentare i prezzi? Con quali certezze di ripresa? E in quanto tempo?
Non sono valutazioni facili ve lo posso assicurare.


Non sono facili ma nemmeno impossibili , una crescita economica esponenziale è possibile solo nei paesi del terzo mondo tipo burundi o ghana orientale o con una nuova branca di commercio , solo un fesso può ragionare in questa maniera in un paese già industrializzato e con l'informantica già ben avviata (i primi computer li compravo da vobis , che era una catena ma oggi non si vede più)) , una volta raggiunto il limite fisiologico è ovvio che bisogna avere dei ripensamenti , se non li ha avuti o ha avuto i suoi buoni motivi (vedi controlli finanza) oppure ha meritato la fine che ha fatto .

Anonimo ha detto...

Non volendo giudicare la dirigenza di Microfox, voglio solo evidenziare la mia personale esperienza in quel negozio a cui mi sono rivolto per anni e dove ho trovato sempre ragazzi gentili, sorridenti e pronti a dare utili consigli. Anche la merce che ho comprato (ho assemblato diversi pc) era di marche primarie con costi sempre più convenienti rispetto ad altri negozi.
Per me la chiusura di Microfox è stato un grosso dispiacere e mi auguro che coloro i quali hanno seriamente e con abnegazione dedicato la loro "vita" all'azienda, possano trovare presto un futuro migliore.

Massi

Anonimo ha detto...

Al fenomeno che ha sostenuto che dietro microfox ci fosse Aldo Valentini, citato come esponente della banda della magliana, ricordo che Aldo è un noto parrucchiere di Roma(ahahahaahaha) e che il Valentini della banda della Magliana era Giuseppe.Fu così che un noto parrucchiere divenne un feroce criminale,guardate meno tv.ahahahah
P.S. Il Valentini di microfox era Andrea.

lux ha detto...

Hahaha ... quest'ultimo commento chiarificatore mi ha fatto fare una forte risata. Grazie :)

Anonimo ha detto...

vi scrivo da una postazione 100% microfox: tastiera, mause, pc, monitor ecc. Si i prezzi erano buoni ma la professionalità un cesso, cliente trattato come bue in fila al mattatoio, assistenza zero, cordialità zero, flessibilità su cambi merce o resi zero, competenza addetti vendita zero. Ha fatto i miliardi in anni di attivività poi ha fatto il botto per motivi che non sappiamo.. La chiacchierata che hanno lasciato su internet contiene grandi verità e grandi ovvietà.. ha chiuso? meglio..

Anonimo ha detto...

Io abito a 200mt da Microfox e ci passo davanti tutte le sere. Oggi ho visto del movimento, mi sono avvicinato e ho visto furgoncini scaricare parecchi scatoloni marchiati Asus, WD, Seagate etc etc... Non ho chiesto ma credo proprio che Microfox stia per tornare!!! Misà che aveva ragione chi diceva che avrebbe riaperto subito...speriamo si sbrighino così faccio in tempo a farmi il PC nuovo per Natale!!!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti mi chiamo Daniele ed ero uno dei 3 tecnici del negozio

non sono qui per giustificare quella merda si società che ci offriva lavoro.. anche se sottopagati e stressati eravamo sempre li insieme.. e tutti noi credevamo in quella società..
Se qualcuno di voi ha comprato un assemblato da microfox.. probabilmente avrà un pc assemblato da me.. detto questo posso dirvi anche per farmi pubblicità... Un mio amico ha aperto un negozio di informatica e io faccio il tecnico qui ora..

ormai sono 2 mesi che siamo qui e a mala pena siamo riusciti a coprire le spese del negozio.. vuoi perchè la gente come anche me di solito cerca il prezzo piu basso in assoluto.. vuoi perchè non siamo ben visibili e abbiamo un insegna microscopica.. quello che voglio dirvi è veniteci a trovare.. magari non potremmo mai competere con i prezzi che faceva microfox.. ma come assistenza.. per chi ne è rimasto soddisfatto in passato.. troverà sicuramente la stessa qualità.. (ormai svolgo questo lavoro da tanto e di esperienza ne ho acquisita tanta..) ma con tempistica mooolto più rapida.. vista la grande mole di gente che entra! :D ironico.. e prezzi piu contenuti per diagnosi e riparazione..
bhe mi sono presentato e ho presentato anche il negozio TERAHERTZ a Via Gaspare Gozzi 57.. praticamente a 2 passi da Microfox
www.terahertzpc.it
Se avete problemi con i pc non esitate a contattarci.. chiedere non costa nulla :D
Arrivederci

Anonimo ha detto...

Volevo rispondere al piccolo post precedente.. Microfox non può riaprire li.. altrimenti le 25 persone mandate a casa.. non credo li facciano lavorare serenamente..
capite un attimo..

Anonimo ha detto...

Certo che sta riaprendo li, con altro nome e ragione sociale. La fantomatica chiusura è servita unicamente per scrollarsi di dosso i problemi con l'agenzia delle entrate e soprattutto per scaricare un po di dipendenti. Vedrete di nuovo la fila di gente e soprattutto la fila di disperati che per una pagnotta rancida supplicheranno per un lavoro.
Fidateve...

Anonimo ha detto...

Non fa certo onore a nessuno fregiarsi di aver lavorato da Microfox come tecnico, vista la pessima qualità di interventi, windows installati alla menopeggio con lettera di unità principale non C: perchè installata insieme ai card reader, lettori dvd non collegati e peggio processori installati senza fare scattare le clip! Quindi in bocca al lupo ma evita di dire che eri un ex Microfox!!! Almeno questo è il mio consiglio...

Anonimo ha detto...

Certo che ci vuole fegato per farsi pubblicità in un modo così deprimente.
Sopratutto quoto quanto scritto sopra: assistenza = completo disastro, personale scortese e impreparato, prese in giro di tutti i tipi da parte di chi lavora nel retro (parola di molti amici) ecc ecc.
E io sinceramente da un "ex tecnico" non porterei nemmeno la mia vecchia lavastoviglie!
Ne ho sentite davvero di tutti i tipi,dalle persone che conosco, che hanno avuto l'infelice idea di comprare/portare in assistenza qualcosa da Microfox.(Esempio un mio collega al quale hanno rifilato un hard disk esterno completamente graffiato e che non ha mai funzionato, ovviamente senza possibilità alcuna di sostituirlo!)Per non parlare della beffa di Euro 25 da pagare solo per averlo fatto "controllare ad un tecnico"!Da denuncia!Io l'ho sempre evitato, cè davvero di meglio in giro!E cosa importante anche se dovesse riaprire come qualcuno presuppone: statene alla larga!Tanto un modo per fregarvi i soldi (vedi anche tasse e dipendenti di cui sopra) lo trovano sempre!

Anonimo ha detto...

Io ho dato fiducia a chi l'ha meritata..., li ho scoperti grazie all'articolo apparso su altroconsumo, mi riferisco a ADG Service S.r.l. www.adgservice.it prezzi in linea di mercato ma grandissima affidabilità onestà, e soprattutto assistenza quella vera.

leggete qui:
http://www.altroconsumo.it/20081101/centri-assistenza-per-computer-Attach_s223923.pdf

fino ad oggi, devo dire che mi sono trovato benissimo, almeno sono onesti con la gente e non danno fregature, il che ai tempi di oggi non mi sembra da sottovalutare, tra l'altro ho fatto fare a loro il sito web per mia cugina che ha un centro estetico, sono molto bravi ed hanno delle tariffe molto convenienti.
Da Microfox ho comprato una volta e mi è bastata.. scheda madre difettosa, non me l'hanno cambiata perchè secondo loro io avevo aperto il pc, quando in realtà l'avevo solo acceso.. follia pura.

Anonimo ha detto...

Secondo me dal punto di vista dell'assistenza nuda e cruda i migliori a Roma stanno a Ostia Lido. Hanno un negozio/laboratorio piccolissimo, pieno di Pc da riparare ma lavorano a ritmi incredibili e con me e i miei amici non hanno mai toppato riconsegnando il pc dopo pochi giorni. Ti dicono il prezzo prima di riparare/sostituire chiamandoti al cellulare e l'analisi del problema è sempre gratuita (altro che i 25 euro di Microfox...). Riparano anche Notebook rotti fisicamente. Non credo si possa chiedere di più. Sulla vendita al dettaglio non saprei ma hanno una scelta di materiale di prima qualità con chicche mai viste. A chi interessa e soprattuto è di zona il negozio si chiama Pczero (www.pczero.it). M.C.

Anonimo ha detto...

Ecco chiunque è a conoscenza di posti "SERI" e di attività che "MERITANO" veramente di essere prese in considerazione per Vendita/Assistenza, li condivida pure con noi!A Roma abbiamo bisogno di questo, non di società fittizzie magari collegate ancora allo stesso e solito "giro" di società Apri e chiudi che conosciamo bene!DEVE LAVORARE LA GENTE SERIA E CHE SE LO MERITA!BASTA CIARLATANI!

Anonimo ha detto...

ERN:(LUX)FINALMENTE...5 giorni di attesa come ve sembra per UN NOTEBOOK? l'imballo era ben fatto..e sono stati gentili al tel! sarà un valido sostituto di MICRO?? a voi la scelta:http://www.computer-discounted.it

Anonimo ha detto...

MI DISPIACE TANTISSIMO, NON ERO UN GRANDE CLIENTE, MA LE POCHE VOLTE CHE SONO ANDATO O CHE HO VISITATO IL SITO HO TROVATO PREZZI BASSI E GRANDE PROFESSIONALITA'..... COSA CHE TROPPO SPESSO NON TROVO DA QUESTI...."GRANDI NEGOZI" NEI CENTRI COMMERCIALI!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ciao ragazzi..anche io andavo da microfox prima ma poi dopo varie discussioni con l'assistenza non ci vado più. Adesso il mio punto di riferimento è diventato informaticag di via tuscolana. Prezzi ottimi....in questi ultimi tempi stanno allargando il listino mettendo sempre prodotti nuovi e per l'assistenza sono veloci e cortesi. Il sito lascia un po a desiderare ma lo stanno aggiornando www.informaticag.it..insomma per me una validissma alternativa.ciaooo

Anonimo ha detto...

CIAO,INNANZITUTTO DEVO DIRE CHE QUI DI CAZZATE NE HO LETTE VERAMENTE TANTE,COME QUELLA DI ALDO VALENTINI CHE NON SI COMMENTA PROPRIO,(UN SALUTO AL CARO AMICO ANDREA),PARLO DA EX DIPENDENTE DI QUEL DANNATO POSTO CHE ERA MICROFOX,IO HO AVUTO LA SFORTUNA DI LAVORARE LI' IN LABORATORIO COME TECNICO FIN DAGLI ALBORI DI QUESTA ATTIVITA' NEL 2001 QUANDO VENDEVANO (QUESTO E' VERO)PC RICICLATI E DISMESSI DA ENTI E IL TITOLARE PARCHEGGIAVA ADDIRITTURA LA SUA BMW STATION WAGON DOVE ERA L'ENTRATA.ORARI A DIR POCO MASSACRANTI PER CHI CI LAVORAVA,CONDIZIONI DI LAVORO PESSIME E TANTA IMPROVVISAZIONE E SUFFICIENZA SU UN SACCO DI COSE,MA DEVO DIRE CHE DA PARTE LORO NON E' MAI MANCATO L'IMPEGNO PER MIGLIORARE LE COSE.CONOSCENDO MOLTO BENE IL TITOLARE DEVO DIRE E SI VEDE ANCHE DA QUELLO CHE SCRIVE CHE VERAMENTE CI HA CREDUTO FINO ALL'ULTIMO...POI SONO RIUSCITO A FUGGIRE DA LI' ANDANDO A LAVORARE NEL LOCALE A FIANCO CHE ERA UN' INGROSSO DI MATERIALE FOTOGRAFICO(UN'AZIENDA MOLTO SERIA E PROPRIETARIA DEI LOCALI DOVE SI TROVAVA MICROFOX DA PIU' DI 50 ANNI SUL MERCATO).
QUANDO NEL 2006 HA CHIUSO I BATTENTI SI SONO ADDIRITTURA PRESI IL LOCALE DOVE LAVORAVAMO NOI PER FARE LA PARTE DEDICATA AI NEGOZIANTI.MAI AVREI CREDUTO CHE FINISSERO LA LORO STRADA COSI'...MA PUTROPPO E' E SARA' IL DESTINO DI MOLTE ALTRE AZIENDE DI PICCOLE E GRANDI DIMENSIONI.
CHE CAZZO FAREMO?BOHH

Anonimo ha detto...

Esistono siti web come prooko.com e e-key.it che vendono componenti di qualità e hanno un vastissimo repertorio a prezzi stracciati (rispetto ai negozi)... quella è la scelta migliore a mio parere senza ombra di dubbio!

Anonimo ha detto...

E-key in assoluto è il migliore come prezzi e come assortimento, peccato che spedisca non prima di 10 gg, ma tutto non se pò avè! Per quando concerne l'assistenza pczero li conosco e sono molto validi, gli unici ad avermi preventivato e poi fatto pagare la sostituzione del monitor rotto del mio Asus meno di 200 euro con ricambio originale al LED garantito.

Anonimo ha detto...

Quoto il ragazzo che ha parlato ottimamente di adgservice.it per quanto riguarda la serietà e l'assistenza pc a Roma, per quanto mi riguarda non posso che consigliarli, ed il fatto che siano arrivati tra i primi tre come serietà (su altroconsumo.it) non mi stupisce affatto.
2 mesi fa ho preso da loro un assemblato, basta togliere il coperchio per vedere la cura maniacale che hanno nell'assemblare un pc, tutti i cavi interni sistemati a regola d'arte, con logica, non ci sono aggrovigli di cavi e quant'altro, insomma non montano i pc di fretta, si vede chiaramente.

Anonimo ha detto...

Microfox ha riaperto. Si chiama Foxcomputer e le fatture le emette come Unione Giudiziaria. Ci sono stato oggi pomeriggio. E' tutto come prima, solo con meno gente dentro a lavorare.

Anonimo ha detto...

E dove si troverebbe?Senza parole comunque, hanno ancora il coraggio di farsi vedere in giro?

Anonimo ha detto...

Unione Giudiziaria... Sempre una ragione sociale assonante con l' informatica... Sarà sempre a Via Tessalonica o forse come hanno già fatto scriveranno Via Corinto, da cui si può comunque accedere per sviare i sospetti... Mai vista un' azienda più torbida di questa... Bah...

Anonimo ha detto...

Confermo, ha riaperto. Fattura Unione Giudiziaria.
Meno gente ma alcune facce gia' note.

Auguri.

lux ha detto...

Ha riaperto? Molto bene.
Ma no c'è il sito web?

lux ha detto...

Ops ... il sito c'è.
Ecco cosa c'è nel sito di Microfox:
http://www.microfox3000.it/1.html
http://www.microfox3000.it/2.html
http://www.microfox3000.it/3.html
http://www.microfox3000.it/4.html
http://www.microfox3000.it/5.html
http://www.microfox3000.it/6.html
http://www.microfox3000.it/7.html
http://www.microfox3000.it/8.html
http://www.microfox3000.it/9.html
http://www.microfox3000.it/10.html
Quante pagine per dire che le tasse sono troppo alte!

Anonimo ha detto...

Il sito sarà così da almeno un mese, era già stato segnalato.
Piuttosto ieri mi trovavo in zona e ci sono passato davanti, anche se alle 20 passate non mi aspettavo certo di trovarlo aperto, ho notato che non c'è alcuna insegna. Bah!

Anonimo ha detto...

Avete ragione ha riaperto nello stesso posto ma con altro nome.
Stanno cercando anche personale nuovo a quanto mi hanno detto.
Sotto le feste evidentemente prevedono parecchio lavoro, bene.

Anonimo ha detto...

1. Microfox NON ha riaperto non dite cazzate (ci abito di fronte).
2. E' molto più facile che ci apriranno un negozio di casalinghi Cinese piuttosto che riapra un negozio di materiale informatico.
3. Sono stato da PCZERO (dopo aver letto qua della sua esistenza) e per la prima volta in vita mia ho trovato dentro a un negozio di Computer uno che ne sapeva più di me di informatica e che non mi ha ricoperto con le solite cazzate da negoziante (ed era il titolare). Peccato che è un buco, ma se tanto quelli grossi poi devono fare la fine di Microfox...

Anonimo ha detto...

ragazzi ma ha riaperto o no?

Anonimo ha detto...

No

Anonimo ha detto...

Certo che ha riaperto. Fateci un salto, e' semplice!

Anonimo ha detto...

e dove avrebbe riaperto? Nel boschetto della tua fantasia?
Sentiamo: che orari farebbe? L'insegna perchè non c'è? Sito web e/o listino?

lux ha detto...

Assurdo. Ma c'è o non c'è? Non stiamo parlando di teorie della fisica, ma di un negozio?

Anonimo ha detto...

C3H5(ONO2)3 .... non è fisica ma chimica... vediamo chi scopre qual' è il motivo della chiusura......

lux ha detto...

C3H5(ONO2)3 in chimica è la nitroglicerina ... non vedo nessun nesso con la chiusura di Microfox!

Anonimo ha detto...

Volete un negozio di informatica davvero competente? Compulab a casalpalocco,axa, a via pindaro, di fronte a WP STORE. I tecnici sono esperti e competenti, eseguono riparazioni su notebook complicatissime, sono sempre gentili e danno un sacco di spiegazioni; ho visto i tecnici spesso uscire dal laboratorio e mettersi a spiegare a vecchietti di 80 anni con pazienza il problema che avevano su un pc che nemmeno avrebbero portato in assistenza da loro. Non hanno un grande assortimento di vendita, c'è da dirlo, e i prezzi sono mediamente allineati. Però il servizio li premia. Io preferisco spendere 10 euro in più da qualcuno che mi sta a sentire se ho un problema piuttoso che andare ad una merda di centro commerciale o in posti come microfox dove mi ridono in faccia. Bisogna premiare chi si impegna, io la penso così.

Anonimo ha detto...

Scusate ma qualcuno qui era stato molto specifico e aveva detto che esiste ancora che si chiama fox computer e pure che emette fatture come unione giudiziaria!!!!! sono delle informazioni precise sono inventate o no??? esiste ancora???

Anonimo ha detto...

Per coloro che affermano che bisognava aspettare le ore per essere serviti: non ci avete pensato che magari davanti a voi c'erano delle persone che di informatica non capiscono niente e che quindi chiedono dettagliatamente ogni cosa per essere sicuri di cosa fare dopo quando torneranno a casa? Non è certo colpa dei dipendenti, io ho spesso acquistato presso Microfox e se vi mettete a sentire quello che dice la gente al bancone quando deve comprare qualcosa e vi intendete minimamente di informatica/elettronica vi sbattereste la mano sulla fronte.

Anonimo ha detto...

Pczero per l'assistenza come rapporto prezzo/qualità del servizio penso sia il migliore sulla piazza. Quanto a Microfox mi dispiace per chi ha perso il lavoro ma è evidente che se un'azienda chiude le colpe vanno addossate a chi la dirige per un abbondante 80%...

Anonimo ha detto...

Ormai ha chiuso e non credo che riaprirà.

Diciamocelo i prezzi erano i piu bassi in assoluto, almeno se consideriamo la merce di fascia media e medio bassa.

Io ho sempre comprato nei negozi a roma, perchè stando attenti si trova tutto e ognuno è specializzato o comunque ha piu scelta su un marchio o una determinata categoria. Dal canto mio microfox era una di quelli da cui mi rifornivo di più, ma solo perchè ha chiuso non bisogna perdersi d'animo, è infatti pieno di buoni negozi da cui ci si può rifornire. Ve ne segnalo qualcuno, anche se probabilmente la maggior parte di voi li conoscerà tutto o quasi:

It-point
seppur ridimensionato ha sempre una scelta abbastanza buona di componenti, i prezzi ultimamente sono un po più alti ma come ripiego può essere buono. Ora sono gli stessi ragazzi del negozio a gestirlo dopo il fallimento della società, gia solo per questo bisognerebbe cercare di aiutarli. al momento mi risulta sia aperto solo il punto vendita di via l.a. vassallo. Per l'assistenza (parlo per sentito dire) sono abbastanza competenti ma hanno tempi di riconsegna lunghi (una settimana)
sito www.it-point.it

Syspack
molta scelta ma prezzi altini, e per alcuni è fuori mano... ma non per tutti. Assistenza mai provata quindi non so dire

Tiburcc
vicino a it point, molto fornito ed ha ottimi prezzi su alcune categorie di merce. Peccato per le quantità di alcuni prodotti che a volte non sono elevate. Ci lavora personale preparato, sta a via di san romano, vicino a it-point di via vassallo
sito www.tiburcc.it

Easyfix
di fronte a it-point di via l.a. vassallo, da un paio di anni circa mi ci rifornisco spesso perchè pratica prezzi bassi su quasi tutti gli articoli, specialmente di fascia media e alta, e poi hanno una buona scelta di case, ventole e modding vario. Al momento i pc in assistenza di amici e parenti li porto da loro quando non riesco a risolvere io, e li riconsegnano entro 2 giorni. Ci sono due ragazzi al banco di cui credo che uno sia il proprietario e mi sono sempre sembrati preparati e mai scocciati mentre servono i clienti.
sito www.easyfix.it

Romacc
ultimamente trovo sempre parecchia fila, anche se ci vado di rado per la distanza da casa mia che non è poca. Prezzi nella media e disponibilità pure, i ragazzi che lavorano al banco sono sempre molto cortesi e disponibili a dare spiegazioni
sito www.romacc.it


Questa è la mia esperienza con l'informatica romana, spero sia utile a tutti quelli che si sentono "persi" ;)

lux ha detto...

Io sono sempre andato a it-point di Via Gasperina. Per me Via Vassallo è troppo lontana. L'ultima volta sono stato da Syspack: ottimo nella qualità, competenza e prezzo.
Dall'ultimo post vedo che i migliori negozi stanno in via Vassallo! Dove si trova Romacc? Mi sembra che venda solo tramite Internet?

Anonimo ha detto...

romacc sta a s. paolo, e non vende solo online, ha anche un negozio fisico

Anonimo ha detto...

ERN: Ciao LUX, ti posto la mia esperienza su www.computer-discounted.it
alla fine ho acquistato un netbook Sony,ci hanno messo 6 giorni per consegnarlo(un po' lenti)ma l'imballo era molto curato..posso dire che il prezzo è tra i migliori.
Saluti A Tutti
e postate le vs esperienze..

Anonimo ha detto...

Online si trovavano prezzi migliori di Microfox già da tempo, il problema dell'online è che se una cosa non funziona tocca rispedire (e pagare la spedizione di tasca propria) aspettare i tempi (sempre lunghissimi) di gestione del guasto, e magari nel frattempo l'articolo finisce e tocca accontentarsi di altro, quindi io prediligo i venditori di zona, spendo un pò di più ma almeno sono sicuro di quello che compro. Poi fate voi...

Anonimo ha detto...

romacc NON sta a San Paolo, ma a Balduina. E non è più quello di qualche anno fa, con prezzi che solo microfox poteva battere e con un listino molto più ampio e "verso l'alto" (dalla volpe c'era solo roba economica, da romacc tutto). Attualmente forse a Roma è il migliore, ma personalmente ormai compro quasi tutto su internet.

lux ha detto...

Comprare on-line. L'ho fatto anni fa tramite eBay. Dovrei provare, ma sarebbe meglio andare in un negozio reale!

Claudio ha detto...

andavo spesso da microfox, sia per me che per aiutare amici e conoscenti.
(se qualcuno nomina un "amico che ci capisce" sono uno di loro)
Ho cambiato fornitore, bpm-power.com.
Prezzi molto bassi, anche se le consegne sono lente (9-10 giorni a seconda della disponibilità). Solo una volta ho avuto un problema con una scheda video difettosa che si è cotta dopo 1 ora di call of duty 6 a causa di un difetto di costruzione (la ventola funzionava regolarmente, ho controllato alla prima accensione, il problema era da qualche altra parte). 20 giorni per la sostituzione. Ho preso roba con cui ho fatto 1 computer per me, 2 per amici più altri pezzi sfusi, schede video ram hard disk ed altro.

Anonimo ha detto...

ma al vecchio posto qualche faccia di quelle note ancora si vede bazzicare anche se non ci sono più i camion etc! Che succede esattamente, ormai sono passati mesi dalla presunta chiusura definitiva che stanno a fare ancora la! Franz

Anonimo ha detto...

se cercate negozi di computer su google , li a via tessalonica 31 risulta un esercizio commerciale che si chiama di Ianni ?! sarebbe interessante se qualcuno che vive li in zona ci dicesse cosa sta succedendo...

Anonimo ha detto...

La chiusura di aziende non proprio piccole ha dei tempi più o meno lunghi...tutto qui.
Microfox ha chiuso e tale rimarrà...fine!
Tutto il resto è ...fuffa!!

Anonimo ha detto...

Si confermo sicuramente devono svuotare l'intero magazzino, non era proprio piccolo piccolo dentro
Comunque ha chiuso pure 2M Computer che si trovava in via gaspare gozzi molto vicino a "Microvolpe".

In quei locali la vedo dura aprire altro del genere, uno potrebbe giusto sfruttare l'orda di gente che non sa della chiusura e magari non passa da mesi ma bisogna mettere dei bei cartelli con scritto "non ci sparate non siamo microfox!!!"

^_^

Anonimo ha detto...

Un collega oggi mi ha detto che ha acquisto 10 gg or sono una scheda video da microfox, apena me l'ha detto subito ho pensato a questa discussione. Cmq ci andrò per verfificare di persona.
Ps cmq da bmp power anchen io ho avuto un problema con una scheda madre, fosse che rifilano delle sole-

MAX

Anonimo ha detto...

Complimenti all'assistenza di Roma Computer Center che ti riconsegna per due volte di fila il computer rotto come glielo avevi portato (per la modica cifra di 34,80 euro). Ve li consiglio!

Anonimo ha detto...

Volevo segnalare come mio nuovo punto di riferimento www.informaticag.it sta sulla tuscolana metro numidio quadrato.Devo dire che sono una bomba ...hanno molto assortimento di merce..non battono ciglio per cambiarti un prodotto(ho acquistato un hard disk e l'ho riportato rotto dopo 2 mesi e senza scontrino..bè dopo 30 minuti di test me ne hanno dato uno nuovo) e sopratutto hanno ottimi prezzi...ciaoo

Anonimo ha detto...

a dimenticavo dentro come ragazzo se la mia memoria non sbaglia ci sono un paio di ragazzi che provengono da it-point...almeno quello che sta alla cassa sicuro...stava a via gasperina

lux ha detto...

"... www.informaticag.it sta sulla tuscolana metro numidio quadrato ..."
Devo provare, i prezzi sembrano bassi.

Anonimo ha detto...

sono stato oggi da informaticag sulla tuscolana.Molta merce e molta scelta....cosa che ricorda molto i negozi microfox o it-point o simili è che hanno il foglietto delle offerte come facevano anni fa tutti.I prezzi sono ottimi e sopratutto i costi di assistenza sono i migliori ch eho trovato..ciaooo

Anonimo ha detto...

informaticag non mi pare che abbia prezzi bassi, sono allineati alla media di Roma (quindi alti rispetto all'online).

LUIGI ha detto...

SONO CLIENTE DA ANNI.ULTIMAMENTE QUANDO ANDAVO C'ERA UNO BASSETTO MORO CHE MI SBUFFAVA IN FACCIA QUANDO CHIEDEVO LE COSE.ORA E' UN PO CHE NON LO VEDO LO HANNO SOSTITUITO CON UN RAGAZZO MOLTO CORTESE E PRONTO A RISOLVERE I PROBLEMI.L'ASSISTENZA? UNA DELLE MIGLIORI A ROMA,ONESTI E PREPARATI!!

Anonimo ha detto...

pczero è in assoluto il migliore che abbia mai provato per l'assistenza. il proprietario è un sistemista e il tecnico hardware è un ingegnere. fanno i preventivi sulle riparazioni sempre gratis e i tempi di attesa sono umani. non sò veramnte cosa chiedere di più

lux ha detto...

pczero si trova ad Ostia, vicino casa mia (sono di Torvaianica). Bene, ma dal sito vedo che non vende i componenti ma PC assemblati, vero?

Anonimo ha detto...

che io sappia pczero vende anche componenti, in negozio non hanno moltissima roba (è piccolo) ma lavorano tranquillamente su ordinazione, io ci ho preso una scheda madre che appunto non avevano disponibile in negozio ma che mi hanno fatto trovare due giorni dopo. io li consiglio e poi col fatto del preventivo gratuito sull'assistenza è difficile prendere fregature, se sparano alto ti riprendi il pc e apposto così, dovrebbero lavorare tutti in questo modo, tanto di cappello a loro!

Anonimo ha detto...

Ancora co ste cazzate, la mafia, la banda della magliana, lo scandalo fastweb, incredibile la mente umana come genera storie fantasiose!
Sono il famosissimo dipendende che ha scritto i primi commenti.
Ancora sono in contatto con i vecchi proprietari e ognuno di loro sta cercando di andare avanti e crearsi il proprio futuro dopo questa esperienza, purtroppo andata male.
Purtroppo per voi sono a piede libero, nessuno in galera, la dogana, la finanza, i carabinieri hanno continuato a fare controlli e tutto risulta essere IMPECCABILE.
I locali erano in affitto fino a febbraio è normale aver visto ancora delle facce note fino a poco fa, i scatoloni di merce che hanno scaricato erano vecchi resi tornati indietro.
Non date per buono tutto quello che leggete, come già detto, il cliente che non ha ricevuto un cambio di garanzia per la scheda madre, perchè nel montarla gli è scappato il cacciavite e l'ha bucata, o ha inserito male il processore piegando tutti i piedini del socket, certo non verrà a dirlo a voi, ma si limiterà a dire che siamo stronzi, bastardi, pezzi di merda, incompetenti e lestofanti semplicemente perchè non glie l'abbiamo cambiata.
Ma sopratutto leggo gente che sta scrivendo con il pc microfox ancora, questo significa che quella persona è venuta da noi per risparmiare, lo ha fatto, ora però ci sputa merda sopra. complimenti a tutti.
Vi assicuro che non ho niente da perdere, sto lavorando in un altro posto al momento, fuori roma, non alcun interesse a difenderli, ma certe cazzate non le tollero proprio.
Saluti

Anonimo ha detto...

Io mi ricordo di scatole strappate apposta per nn cambiarle poi al cliente tornato per malfunzionamento... Mi ricordo si scambi di pezzi da un pc all'altro o da un pc al pc di casa del tecnico.... Mi ricordo dell'ultimo pc acquistato to da microfox.. In 2 anni.. Processore HD e alimentatore andati... Ovviamente a piu riprese^^ Per nn parlare poi dell'assemblaggio o delle garanzie che cadevano ogniqualvolta si cambiava nome societa'^^..... Vai a lavorare.... Meglio.... Fallo veramente questa volta....

Anonimo ha detto...

tutti contenti quando un'impresa chiude: questa è l'Italia. Più postano commenti rosiconi e più danno ragione all'autore del "testamento" Microfox, che invece, a mio modesto parere, andrebbe letto nelle scuole.

lux ha detto...

Io non sono contento che microfox ha chiuso!

lux ha detto...

AGGIORNAMENTO del 6 Aprile 2011: It-Ponint riapre in Via Gasperina e Via Vassallo. Sono contento! La mail list si è riattivata (l'ultima l'ho ricevuta l'11 Marzo 2011).

Anonimo ha detto...

Io posso dire di aver avuto un'esperienza ottima con Microfox, probabilmente avrà chiuso per i vari problemi di cui avete già parlato. Volevo semplicemente dire di avervi acquistato in circa 3 anni circa 40 notebook, 5 desktop, 1 assemblato e 25 netbook, di tutte le marche, mai un problema. Ho acquistato pure dei Lenovo che erano tra i primi a montare i Core i5, con 4 Giga di ram e 500 di hard disk, dei veri gioielli.

Anonimo ha detto...

Vi prego non se ne può più di leggere commenti addirittura POSITIVI su ciò che un maniaco mentale ha scritto su quel sito!Ma non lo capite che tutto quello che è scritto là è una grandissima presa per il culo?!? Pensate davvero che quella era un azienda seria e che tutte le 50 motivazioni sono vere?Ma vi prego!Quel pazzo se ne sta beato a cullarsi sui soldi che ha fatto con le vostre tasse in barba a tutto e tutti e sopratutto con i nostri stipendi!!!Eh si e voi piangete perchè un azienda italiana ha chiuso???Quello li vi ha sempre schifato a tutti e faceva lavorare le bestie per guadagnare quel mare di soldi che ha fatto!Siete/siamo i soliti italiani che si bevono i piagnistei degli altri credendo alla fine su una buona fede di cosa?Di uno che si è fatto un capitale con IVA,tasse,contributi,e chi piu ne ha piu ne metta?E che ha sempre lavorato spudoratamente sul "filo" di lana delle leggi?Si proprio così, i cambi di società cari miei clienti saputoni non era mica per non farvi la garanzia o per fregarvi in caso di problemi, ma solo per non pagare tasse, prendere personale a progetto, mettendolo in cooperative fantasma, vendere e ricomprare merce dalle sue stesse società! Se ne sbatteva dei vostri 4 hard disk e schede madri rotte!Ve ne avrebbe regalato pure un camion intero! E quello che mi fa più incazzare se permettete è il fatto che la gente ( purtroppo tanti sono cosi) rompevano di tutto (cacciavitate, hard disk evidentemente caduti ecc) e poi aveva il coraggio di dire " me lo hanno rotto loro perchè l'hanno portato dietro e ora non me lo vogliono cambiare". Ma per favore!!!Ancora co ste storie!Che li si vendeva roba rotta ecc ecc.. tanto poi eravamo noi che litigavamo con voi e ci prendevamo gli insulti!Il bello sapete qual'è!Almeno aver avuto la soddisfazione di farlo UNA volta cosi avremmo potuto divertirci davvero a litigare con un cliente!Per il resto, sarete pure dispiaciuti ma se siete dispiaciuti di spendere 5 10 15 euro in più non pensate invece alla gente che oltre ad aver subito tutto questo (ore e ore di lavoro mal pagate, a lavorare con pc fuori norma, a volte in solo 3 - 4 persone contro 100 in fila che eravate) ha perso anche il lavoro all'improvviso, col tutto che se lo doveva comunque tenere per mandare avanti una casa o una famiglia? Io non mi ci farei tutti questi pianti, anche perchè se cercate bene su internet di siti e negozi con prezzi simili ne trovate a centinaia, soltanto che dovete aspettare 2 o 3 giorni e non potete (ovviamente non tutti) venire a sfogare le vostre frustrazioni e paranoie su gente che stava messa peggio di voi!Riflettete perchè se vogliamo che l'Italia vada avanti di posti così non dovrebbero più esisterne!

lux ha detto...

Su questo dovremmo riflettere tutti!

Anonimo ha detto...

Meglio un negozietto alla pczero dove il rapporto è diretto e i tecnici non cambiano ogni settimana, che questi simil grandi magazzini dove il cliente è uno dei tanti e al primo intoppo diventa un peso da togliere di mezzo. Io tutte le volte che vado da pczero vedo clienti sorridenti e tecnici educati, e questo dovrebbe parlare da sè

Anonimo ha detto...

CIao ragazzi, anche io ero un cliente di Micorofx3000 e da quando ho chiuso per ora ho puntato su eprice (www.eprice.it) e quando ho ordinato un accessorio x pc andandolo a ritirare nella sede vicino via portuense entro nel locale e trovo un addetto che vi assicuro lavorava alla cassa di microfox3000. QUesta cosa mi ha fatto riflettere...

lux ha detto...

... fa riflettere pure a me!

Anonimo ha detto...

Per quale motivo vi dovrebbe far riflettere?

Anonimo ha detto...

diccelo tu, no?

Comunque, le rare volte che ci sono stato, mi ci é voluto un po' ma sono sempre stato soddisfatto. Nessun pezzo rotto, tutto sta ancora in perfetto stato, e spero di non dovermi ricredere.

L'imprenditore onesto non esiste, perché con l'onestà non si fanno soldi, e se non si fanno soldi... si fa come Microfox, si chiude!

Quindi o fai soldi e mandi avanti una certa azienda, o resti piccolo piccolo e ti accontenti di essere un normale commerciante.

Il "sistema" della Roma bojaccia l'avrà pure strozzato, ma é il "suo" sistema, quello in cui ha scelto di vivere, quello del libero mercato in libera impresa e meno stato e più mercato, quello per il quale il denaro non puzza mai, di qualunque colore e da qualunque parte provenga. Un sistema che non vuole "lacci e lacciuoli", pratica solo profitti privati e perdite pubbliche, ha per motto "chi s'è visto s'è visto", ed "oggi a me, domani a te". La Roma che l'avrebbe strangolato non piace nemmeno a me perché certo non é Oslo, ma ad Oslo le regole sono altre, innanzitutto ci sono, vengono rispettate e fatte rispettare. Lui che é stato all'estero forse non si é sentito dire: "si, ma noi le tasse le paghiamo". Lui che é stato al Nord civilizzato ed evoluto non dovrà raccontare di Costituzioni abrogate di fatto, di referendum aboliti, di reati prescritti, di assoluzioni di Stato. Lui che ama le alte latitudini mentali, non dovrà sopportare i commenti al "che male c'é?" e le battute sui puttanieri al balcone di Piazza Venezia.

Sarà pure un puro ed onesto che per questo si é messo fuori da solo senza che alcuno dovesse torcergli un capello, ma non mi pare che abbia preferito scelte radicali o la via dell'eremitaggio.


In alternativa alle sue, di scelte di vita, tra l'altro, c'era quantomeno il buon vecchio e vituperato comunismo, quello vero del Barbone di Treviri e non dei suoi epigoni in diciottesimo. ma credo che più facilmente lo incontrerete alle Cayman

Anonimo ha detto...

secondo me l'unica cosa su cui riflettere è su quanto sia malato chi ha scritto tutte le cazzate scritte sul sito di microfox, perchè o è completamente scemo e per anni ha fatto l'imprenditore a roma senza vedere come bisogna fare l'imprenditore a roma, o è un paraculo di pessima qualità perchè alle boiate che ha scritto credo e psero che non ci abbia creduto nessuno. a roma funziona che il prezzo vince su tutto, e la qualità premia poco e niente. PUNTO lo sanno tutti quelli che hanno un'attività a partire dal panettiere fino ad arrivare al banchiere. e lo sapete chi manda avanti questo modo ti fare? TUTTI NOI. bella pe voi

Anonimo ha detto...

In Merito a questa del 5 MAggio: CIao ragazzi, anche io ero un cliente di Micorofx3000 e da quando ho chiuso per ora ho puntato su eprice (www.eprice.it) e quando ho ordinato un accessorio x pc andandolo a ritirare nella sede vicino via portuense entro nel locale e trovo un addetto che vi assicuro lavorava alla cassa di microfox3000. QUesta cosa mi ha fatto riflettere...
05 maggio 2011 17:07

Non capisco cosa si voglia dire....con questo post...mi sembra piu' che normale che se un azienda cerca del personale assumi chi abbia esperienza nel settore...se un ristorante cerca un cuoco non assume un Farmacista!! hi,hi Riflettete , riflettete!! Se poi a voi sembra strano....! Magari quel ragazzo neo assunto ora potrebbe anche essere messo in difficoltà da queste assurdi post. Io ritengo che non ci sia nulla di strano.

Anonimo ha detto...

conosco i titolari di Microfox ..ahimé e i 50 punti (che sono davvero un delirio e che mi hanno fatto morire dalle risate)non sono nulla in confronto alle altre super cazzate che ho sentito..tipo che voleva sconfiggere la morte e far ibernare i genitori..uno è pazzo e l'altro lo segue come un cagnolino!!!pazzi e delinquenti, si arricchiscono alle spalle degli altri e cosi noi tutti pagniamo le tasse di chi non lo fa!!!!!!li dovrebbero rinchiudere in manicomio!!

Anonimo ha detto...

ops Paghiamo

lux ha detto...

... "sconfiggere la morte e far ibernare i genitori" ... forse è la nuova imprenditoria italiana!

Anonimo ha detto...

Se volete prezzi bassi a Roma...passate da informaticag a tuscolana ..a tutto e i prezzi sono molto più bassi dei soliti it-point Romacc syspack e altri...ciao

Anonimo ha detto...

Potrei scrivere i vostri nomi uno per uno leggendo i vostri commenti.. Da impicci ne facevate tanti.. Ma tanti.. I dipendenti, quello che dicono 900 euro, ore, meta busta paga, progetti, cambio societa'.. Pezzi hardware farlocchi o di fine serie o rigenerati, pezzi nuovi finiti nei pc dei tecnici e i vecchi dati ad i clienti.. E' tutto verissimo.. Che i dipendenti rubavano era quasi impossibile, la roba spariva nella parte della vendita e nel reparto tecnico, visto che tutto quello che usciva dal magazzino era catalogato e registrato ( da apposito addetto con regolare doppia postazione)... Il ciccione e il bambino sono rispettivamente Il presidente e il suo collaboratore Stefano.. Il dipendente che difende e ha scritto gia nei primi post e fabiano.. Un coglioncello convinto di poter ruleggiare con i dipendenti (nn era manco laureato) e mi basto imbruttirgli mezza volta per farlo tornare al suo posto.. O un'altro idiota, di cui nn ricordo fortunatamente il nome, che in mezzo al magazzino una delle ultime sere di lavoro,comincio ad urlare ed inveire contro tutto e tutti perche si chiudeva, quindi "e SOLO colpa vostra brutti stronzi" Dai, meno male che vi hanno fatto chiudere (causa di lavoro fatta da 3 persone di cui una invalida civile "famoso 3 dita") Dove io stesso avrei dovuto partecipare ma dove ho fortunatamente desistito visti i 4 cambi di regione sociale... Che altro dire? Almeno stateve zitti tutti? E ringraziate che banditi cosi nn lavorino piu...